Federazione Coldiretti Modena

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

09/07/2018 - N.

ASSEMBLEA REGIONALE: INCONTRO CON IL PRESIDENTE BONACCINI E L’ASSESSORE LEPORE

Dalla realizzazione del Villaggio Coldiretti a Bologna all’individuazione di un’area per fare un mercato coperto di Campagna Amica, da una fiscalità agevolata per le imprese che operano nelle aree di montagna alla valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche regionali in occasione del 2020, anno in cui Parma sarà la capitale italiana della cultura.
Sono stati questi alcuni dei temi dell’incontro dell’assemblea di Coldiretti Emilia Romagna con il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore al Turismo, Promozione della città e Cultura del Comune di Bologna, Matteo Lepore. Un incontro che è stato anche occasione per presentare ai due rappresentanti delle istituzioni l’importante restauro di Palazzo Merendoni, nuova sede di Coldiretti a Bologna, che ha consentito di riconsegnare alla città uno degli edifici più prestigiosi della sua storia.
Sollecitati dal presidente e dal direttore regionali, Mauro Tonello e Marco Allaria Olivieri, i due ospiti hanno toccato i temi principali di confronto con Coldiretti e il settore agricolo in generale. L’assessore Lepore, che in consiglio comunale di Bologna ha presentato e fatto approvare l’ordine del giorno “No-Ceta” proposto da Coldiretti, ha apprezzato il restauro di palazzo Merendoni e ha sollecitato la necessità di “ragionare insieme” per riqualificare anche tutto il contesto sociale e urbanistico dell’area di via Galliera. Oltre all’individuazione di una location adatta al Villaggio e ad una sede adeguata per il mercato coperto di Campagna Amica, l’assessore ha poi sottolineato l’importanza di una collaborazione per uno sviluppo economico che valorizzi il territorio senza limitarsi al centro storico della città, ma con uno sguardo più ampio a tutto il contesto territoriale, dalla pianura alla montagna. E in questo senso ha annunciato l’attenzione ai problemi del settore dello zucchero alla Cooperativa Produttori bieticoli, la bolognese Coprob, unica industria a produrre zucchero 100% italiano.
Il governatore Bonaccini, dopo aver ricordato la scelta della Regione Emilia Romagna di abolire il superticket per i redditi sotto il 100 mila euro, ha preso le mosse dall’aumento dell’export agroalimentare dell’Emilia Romagna, che ha superato i 6,2 miliardi di euro ed è secondo solo alla meccanica e alla meccatronica, per ribadire la necessità della lotta all’agropirateria, ma anche l’impegno per offrire prodotti enogastronomici di eccellenza ai turisti che arrivano in Regione, sviluppando la possibilità di poter visitare non solo la Riviera e le città d’arte, ma anche tutto il territorio circostante fatto di bellezze naturali, artistiche e paesaggistiche. È in questa ottica che Bonaccini ha annunciato l’intenzione di approvare per l’autunno vantaggi fiscali per le imprese che lavorano in montagna dove è necessario garantire la presenza dell’uomo e dove gli agricoltori sono fondamentali per la difesa del suolo contro il dissesto idrogeologico. Tra gli impegni assunti dal presidente della Regione davanti ai massimi dirigenti di Coldiretti Emilia Romagna, l’approvazione del regolamento per l’attività di pesca-turismo e la modifica della legge sugli Agrifidi per renderli più funzionali alle nuove esigenze del credito alle imprese. Infine il presidente della Regione ha comunicato all’assemblea il finanziamento di tutte le domande ammesse di primo insediamento e del relativo piano di investimenti dell’ultimo bando del Psr giovani, dimostrando così di aver accolto tutte le sollecitazioni di Coldiretti per una maggiore attenzione alle imprese giovanili.